Stampa

Il Diplomato in Meccanica, Meccatronica ed Energia:

È in grado di:

Nell’articolazione “Meccanica e meccatronica” sono approfondite, nei diversi contesti produttivi, le tematiche generali connesse alla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi e alla relativa organizzazione del lavoro.

A conclusione del percorso quinquennale,  il Diplomato nell’indirizzo “Meccanica, Meccatronica ed Energia” consegue i risultati di apprendimento descritti nel punto 2.3 dell’Allegato A),  di seguito specificati in termini di competenze.

Per gli anni scolastici 2010-2011 e 2011-2012 il collegio dei docenti  ha deliberato di adottare il seguente quadro orario:

Attivitá e insegnamenti obbligatoriI annoII annoIII annoIV annoV anno
Lingua e letteratura italiana 4(5) 4(5) 4 4 4
Lingua inglese 3(4) 3 3 3 3
Storia, Cittadinanza e Costituzione 2 2 2 2 2
Matematica 4(5) 4(5) 3 3 3
Complementi di matematica - - 1 1 -
Diritto ed Economia 2 2 - - -
Scienze integrate: Scienze della Terra e Biologia 2 2 - - -
Fisica 3 3(4) - - -
Chimica 3 3(4) - - -
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 3 3 - - -
Tecnologie informatiche 3 - - - -
Scienze e tecnologie applicate - 3 - - -
Meccanica, macchine ed energia - - 4 4 4
Sistemi e automazione - - 4 3 3
Tecnologie meccaniche di processo e di prodotto - - 5 5 5
Disegno, progettazione e organizzazione industriale - - 3 4 5
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o Attività alternative 1 1 1 1 1
Totale ore: 36(32) 36(32) 32 32 32

Per quanto riguarda il biennio, il monte ore annuale previso dal regolamento è stato articolato in 36 unità didattiche settimanali della durata di 50' in luogo delle 32 ore settimanali previste. (Fra parentesi sono riportate le ore previste dalla riforma Gelmini).

Questa scelta, ha permesso una migliore organizzazione del tempo scuola dell'Istituto, evitando la necessità di rientri pomeridiani, che avrebbero causato gravi disagi ai numerosi studenti pendolari che frequentano l'istituto. Inoltre ha dato la possibilità di migliorare l'offerta. Tutte le variazioni sono state adottate nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di autonomia scolastica.

Il Collegio dei Docenti si riserva di apportare eventuali modifiche a tale offerta formativa, se il quadro normativo e la dotazione di organico della scuola lo renderanno necessario.